Blue Eco Jacket di Henri Lloyd

Il vento di poppa si alzò forte. Si girò e vide la tempesta arrivare. Scese in cabina a prendere il suo giaccone. Quando risalì, le nuvole erano così vicine che poté quasi toccarle. L’aria fresca sul volto mista alla pioggia lo rinvigorì. Si chiuse bene i polsini, sistemò il coprizip ed estrasse il cappuccio. Infilò una mano nella tasca. Il pile caldo gliela riscaldò. Era la sua prima volta con il mare in burrasca ma si sentiva stranamente protetto. 

— — —   — — —   — — —   — — —   — — —   — — —   — — —   — — —

A marzo iniziano sulle coste italiane i corsi di vela. Io, ad esempio, parteciperò a un corso di avviamento di 2 giorni presso la scuola Flash Vela d’Altura di Sanremo. Prima di impegnarmi tutti i fine settimana, voglio essere sicuro di amare il mare anche in situazioni difficili. Comunque sia la prima domanda all’istruttore è stata sull’attrezzatura necessaria. Ovviamente nulla, ma a noi uomini piace comunque arrivare ben preparati. Così le mie ricerche mi hanno portato da Henri Lloyd, brand specializzato nell’abbigliamento sailing. Tra le varie collezioni ho trovato la gamma Blue Eco: sono tutti capi windproof e waterproof, come la giacca della figura. È altamente traspirante. Ha un taglio curato e funzionale con caratteristiche tecniche come i polsini regolabili, un coprizip frontale che permette il drenaggio dell’acqua, un cappuccio regolabile e ripiegabile, pile applicato all’interno del colletto, tasca di sicurezza interna, due capienti tasche laterali esterne con pile interno per tenere calde le mani e un’imbottitura traspirante. Prodotta nelle taglie dalla XS alla XXL, la gamma Blue Eco è disponibile nei colori Carbon, Marine, Giallo e Topazio, costa €135+iva. Trovate i punti vendita qui.

Written by Matteo Dall'Ava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *