Chrono Breil Abarth

Sposto con un piede un sasso al lato della strada. È grande quanto una noce. Qualche giudice di gara potrebbe anche preoccuparsi di mettere in sicurezza il percorso. Almeno a due metri dalla partenza. Sbuffo e mi metto il casco.

«Perché porti l’orologio sopra al guanto? Non sei mica Agnelli» mi dice il copilota. Ma non lo riconosco. Guardo il cielo. Un vento di scirocco sposta le nuvole veloci verso le montagne. Sono sulla partenza con il motore acceso. Sgaso due o tre volte. È musica per le mie orecchie. Mio zio è dietro le paratie. Leggo dal suo labiale di non preoccuparmi delle nuvole. Quando salgono il monte, sono sempre secche.

«Quattro, tre, due, uno, vai adesso!»
Le ruote posteriori non hanno molto grip. Lo scorpione sull’orologio gira macinando secondi. Il copilota è nervoso come un cane prima della tempesta.

destra 6 /destra 6 e destra 4 chiude 3 / la destra 4 taglia / dosso +80
per sinistra 5 / per destra 5 e sinistra 4 taglia 
per destra 5 /20 / qui attenzione alle case / destra 1 / dosso subito a sinistra 

Le indicazioni sono precise. La strada scorre via come un film.

20 / sinistra 3 lunga / attenzione e destra 3 non tagliare 
e sinistra lunga lunga con dosso finale 
adesso sinistra 4 meno / 20
4 chiude 3 / 20 /sinistra 1 / 3 occhio che ti frega 

No che non mi frega. Alcuni idioti ci aspettano sul lato esterno della curva. Pazzi. Siete pazzi.

sinistra e destra diventa 1 dopo il dosso /sinistra 0 
20 / destra 5 / sinistra 5 lunga / chiude 4
a destra 4 corta / 20 /destra 0 
30 / sinistra 2 / taglia uscita sporca e destra 4 / 30
balla / sempre sinistra 1 e sinistra 3 
sinistra 5 / destra 0 / sinistra 0 / sinistra 5 
20 / 0 / taglia attenzione!

L’orologio mi sorride. Le 10 e 10. Anche la lancetta dei secondi è ferma sulle 10. Alzo gli occhi sulla strada e sento una mano che mi accarezza. «Amore. Amore. Sei qui. Tranquillo. Va tutto bene.» Sono tutto sudato. Apro gli occhi con fatica. Sono ancora incernierati. «Dio che brutto sogno.»

«Nick. Siamo i primi a partire. Rapido, ma senza esagerare. L’asfalto è asciutto e non dovrebbe cambiare. Vedi, le nuvole si stanno alzando. Fai la tua gara. Mi raccomando concentrato» mi dice Tommaso, il copilota.  Io intanto mi sistemo la tuta e stringo il cinturino. Si avvicina il giudice di gara. Mi avvisa che tra due minuti si partirà. Uno di loro attraversa la strada per pulirla dai sassi.
«Dica ai suoi colleghi di far togliere le persone all’esterno delle curve. Poco più avanti» grido al giudice. Un minuto alla partenza. Guardo l’orologio. Ho un crampo allo stomaco. Slaccio il cinturino e passo l’orologio a Tommaso.
«Mettilo subito. Tieni d’occhio l’ora.»
«Ma Nick. Tutto bene?»
«Taci e ascolta. Tieni sotto controllo il tempo. Quando sono le 10 e 10 e 5 secondi devi gridare ADESSO. Chiaro!» 
«Ma sei impazzito?»
«Tommaso fallo e basta»

destra 6 /destra 6 e destra 4 chiude 3 / la destra 4 taglia / dosso +80
per sinistra 5 / per destra 5 e sinistra 4 taglia 
per destra 5 /20 qui attenzione alle case / destra 1 / dosso subito a sinistra

Il crampo allo stomaco svanisce e lascia il posto al formicolio.

20 / sinistra 3 lunga / attenzione e destra 3 non tagliare 
e sinistra lunga lunga con dosso finale 
adesso sinistra 4 meno / 20
4 chiude 3 / 20 /sinistra 1 / 3 occhio che ti frega

No tranquillo. Un giudice di gara tiene sotto controllo gli spettatori sul lato interno del curvone.

Sinistra e destra diventa 1 dopo il dosso /sinistra 0 
20 / destra 5 / sinistra 5 lunga / chiude 4
a destra 4 corta / 20 /destra 0
30 / sinistra 2 / taglia uscita sporca e destra 4 / 30
balla / sempre sinistra 1 e sinistra 3
sinistra 5 / destra 0 / sinistra 0 / sinistra 5

Adesso!
Affondo il piede sul freno. La 500 Abarth risponde bene. Si inchioda in una manciata di metri. Mi fermo all’inizio della curva cieca. A meno di un metro, in mezzo alla carreggiata un anziano lascia cadere la carriola piena di legna. Ci guarda tra lo spaurito e il nervoso. 
«Belin ragazzi. Cianu»

— — — — — — — —

Dalla collaborazione di Abarth e Breil nasce una collezione di cronografi d’eccezione. La performance gareggia con lo stile. Lo scorpione, simbolo della casa automobilista, è il fil rouge di tutta la mini-collezione Enclosure-Abarth, formata da 5 referenze, un elemento di distinzione che valorizza lo sfondo dei quadranti e diventa il dettaglio dei contatori e i cinturini. Rendendo omaggio ai colori della scuderia Abarth, questi orologi sono arricchiti da dettagli blu, gialli e rossi. Realizzati con materiali tecnologici, sono dotati di movimento al quarzo, vetro minerale antiriflesso, braccialati e con cinturino in pelle e stampa in fibra di carbonio, hanno cassa in acciaio 43.5 mm e sono impermeabili fino a 10 atmosfere. Il modello in fotografia è proposto a 200€.

Written by Matteo Dall'Ava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *