Se il tuo piccolo Lui adora vestirsi come il tuo grande Lui, Gallucci realizza le scarpe da bambino come quelle di papà

 

Ogni bambino ha il suo eroe. Ogni bambino adora vestirsi come il suo eroe. Il mio eroe è e resterà mio padre. Da piccolo adoravo mettermi la camicia e la cravatta come Lui. Per fortuna mia mamma è sarta. Solo lei sa la fatica di prendere una cravatta regimental e adattarla a un bambino di 6 anni. Idem per le camicie. Poi qualche azienda illuminata ha iniziato a realizzare dei capi per Lui&Lui, dove il primo Lui è il papà e il secondo Lui è il figlio.

Se il tuo piccolo Lui adora vestirsi come il tuo grande Lui, Gallucci realizza le scarpe da bambino come quelle di papà

Da Vilebrequin a Simple Hug

Uno fra tanti, il marchio francese Vilebrequin. È diventato famoso proprio per la creazione di un’intera collezione di costumi da bagno per padre e figlio. Poi è arrivato A Simple Hug con le camicie e finalmente Gallucci con le scarpe. Ok, adesso con il completo formale è di moda la sneaker, ma non in tutti i contesti. La scarpa formale serve sempre.

Se il tuo piccolo Lui adora vestirsi come il tuo grande Lui, Gallucci realizza le scarpe da bambino come quelle di papà

Per la Festa del Papà

Così, per la Festa del Papà, Gallucci cerca di far felici papà e il suo piccolo ometto con le Oxford brouges bicolore in costruzione Goodyear. Ovviamente rivisitate secondo i canoni Gallucci e del made in Italy per offrire scarpe da bambino morbide e di alta qualità. Il piede appoggia su una soletta di pelle spessa che si trova su uno strato di sughero naturale. Questo materiale ha la particolarità di adattarsi e a poco a poco si avrà la sensazione che la scarpa prenda la forma del piede.

Di lunga durata

Le tomaie sono tagliate da pelli di vitello selezionate e poi pressate per ottenere uno spessore uniforme. Inoltre, la scarpa ha una vita molto più lunga. Ciò è dovuto al fatto che la suola, una volta consumata, si può facilmente rimuovere e sostituire: certo, magari al tuo piccolo non andrà più bene, ma ci sono pur sempre i fratelli piccoli, i cugini e gli amici. Perché la somiglianza non è solo una questione genetica, ma anche di stile! 

Written by Matteo Dall'Ava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *